Domenica chiude la “Pescheria”!

Vi ricordiamo che sono gli ultimi giorni in cui è possibile visitare la mostra Pescheria dell’artista Fausto Merli, che è stata inaugurata Domenica 6 Novembre e che drerà fino a Domenica 4 Dicembre.

Le nostre mostre osserveranno un periodo di riposo per le feste natalizie e riprenderanno nel mese di Gennaio.

Vi anticipiamo inoltre che in occasione delle imminenti feste natalizie la libreria resterà aperta Giovedì 8 Dicembre, osservando il consueto orario infrasettimanale.

Seguirà comunicazione dell’orario natalizio.

Leggere è Fico: Alessio Torino

Giovedì 1 Dicembre alle ore 21:30 presso l’Antica Osteria del Fico (via Guido Grandi 12, Cremona) prosegue la rassegna Leggere è Fico con la presenza di Alessio Torino, che ci parlerà del suo ultimo romanzo Tina.

Tina è una bambina di 8 anni in vacanza sull’isola di Pantelleria insieme alla madre, che è appena stata lasciata dal marito per una ragazza più giovane, e la sorella gemella, totalmente diversa da lei. Se infatti Tina si veste da maschio, e al primo impatto per un maschio tutti la confondono, la sorella Bea è vanitosa ed esalta la propria femminilità non ancora sbocciata. Intorno alle vicende di Tina ruotano quelle di vari personaggi: una nuotatrice francese, che a suo modo affascina Tina, il suo ragazzo, su cui Bea cerca in ogni modo di fare colpo, un cuoco dalla vita movimentata e un ex agente musicale tendente all’alcolismo.

Anche in questo romanzo Alessio Torino tratta un’età di passaggio: dopo la preadolescenza di Tetano e la postadolescenza di Urbino, Nebraska ecco la storia di un’infanzia che si trova a dover affrontare precocemente lo scontro con i problemi dell’età adulta. Come sempre Alessio Torino riesce a dare la giusta profondità ai suoi personaggi. Venite ad ascoltarlo all’Osteria del Fico!

#libraiosottolalbero

La libreria del Convegno parteciperà a #libraiosottolalbero, l’iniziativa natalizia organizzata dalle colleghe di Il mio libro, libreria indipendente di Milano.

Si tratta di una diretta streaming durante la quale diversi librai indipendenti da tutta Italia avranno a disposizione uno spazio di circa 5 minuti per dare i propri suggerimenti in vista delle feste natalizie. L’evento è previsto per Giovedì 1 Dicembre tra le ore 9 e le ore 21.

Non vi anticipiamo, ovviamente, i nostri consigli… seguiteci in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook alle 9:45!

Ringraziamo a Cristina e Silvia

Valentino Zeichen: un emarginato di lusso

L’incontro di domenica pomeriggio 27 novembre, presso la libreria del Convegno, tenuto  da V. Montuori, intende illustrare sinteticamente i caratteri dell’opera del poeta Valentino Zeichen (1938-2016) attraverso la sua parabola di scrittura e a partire dalla sua condizione di vita di “emarginato di lusso”, di ultimo bohemien. Scoperto e promosso dai maestri della Neoavanguardia (Pagliarani), Zeichen è uno dei primi poeti ad inaugurare, negli anni Sessanta, la pratica del reading in pubblico; egli  diventa l’interprete di  una linea antilirica e razionalista per eccellenza, fino alle sue ultime prove raccolte nella edizione delle Poesie del 2014 con le quali mette spesso alla berlina le pose e le ambizioni della nostra società letteraria di cui frequentò i principali esponenti.

Vincenzo  Montuori è nato  nel 1953 a Napoli, dove si è laureato  in lettere moderne  con indirizzo filologico e, successivamente, in Filosofia del Linguaggio. Dagli anni Ottanta vive a Cremona dove insegna materie letterarie negli istituti superiori. Dal 1990 fa parte del gruppo de “gli Stagionali-poeti in Cremona” con i quali tiene letture poetiche. Dal 1991 collabora, con conferenze su autori dal Duecento ai giorni nostri, alle attività dell’Università della Terza Età – sezione di Cremona. Ha collaborato con il Comune e con la Provincia di Cremona in relazione a progetti per la promozione della lettura nelle scuole. Ha tenuto alcune conferenze su problematiche storiche relative a temi della storia del Risorgimento e del Novecento. Suoi racconti brevi sono apparsi su quotidiani e settimanali locali. Ha pubblicato, inoltre, saggi di tipo letterario sulle riviste “Si scrive” e “L’unicorno”.  Montuori ha pubblicato due volumi di saggi, Fede e poesia, nel 2001 e Il lettore di provincia, nel 2003 e nove volumi di poesie. Si ricordano: L’altra faccia della luna (1991), Mutazioni (1995), Canti e discanti (2002), Passaggi di stato (2005), Amore di lontano (2008), Amore e disamore (2010), Autostrada del Sole (2011), Quattro variazioni alla maniera di Pessoa e Una lunga fedeltà (2013). La sua ultima pubblicazione del 2016 è una raccolta di circa settanta racconti brevi dal titolo  “Così, tanto per dire…”-racconti brevi di pianura e di altri luoghi- 1990-2015.

Ri-letture: Cosima

Prosegue la rassegna Ri-letture presso il Museo Archeologico San Lorenzo di Cremona. Venerdì 25 Novembre alle ore 19 la giornalista Barbara Caffi rileggerà il classico di Grazia Deledda Cosima. La rassegna è a cura di Marina Volonté e Mario Feraboli. L’ingresso avrà il costo di 3€. A seguire ci sarà un aperitivo offerto dall’enogastronomia Mazzini.

Il tè delle Cinque – Novembre

Domenica 20 novembre, alle 17:00, vi invitiamo alla Libreria del Convegno per chiacchierare dei romanzi La piena di Andrea Cisi e Pista nera di Antonio Manzini in compagnia di ottimo tè e decidere insieme quali letture accompagneranno gli incontri successivi. Siete tutte e tutti benvenuti e non dimenticate di portare la vostra tazza preferita!
Per informazioni potete telefonare a Claudia (348 7226863) o alla Libreria del Convegno (0372 32234).
Vi aspettiamo!

Arci Cremona
Libreria del Convegno
PETER’S TeaHouse Cremona

Il giudice delle donne: presentazione con Maria Rosa Cutrufelli

Martedì 15 Novembre a Cremona, presso la Sala Eventi di SpazioComune (ingresso da piazza Stradivari) si terrà la presentazione del libro Il giudice delle donne, pubblicato nel 2016 da Frassinelli. L’incontro è organizzato da Rete Donne Se Non Ora Quando – Cremona. Sarà presente l’autrice, Maria Rosa Cutrufelli.

Di seguito alcune informazioni dal sito di Sperling & Kupfer.

IL GIUDICE DELLE DONNE

Teresa non è una bambina come le altre: nasconde un segreto e per questo ha scelto di chiudersi in un mutismo che la isola e, al tempo stesso, la protegge.
Alessandra, al contrario, è una giovane maestra esuberante. Fa parte di quella folta schiera di donne che, all’inizio del Novecento, si spinse nei paesini più sperduti a insegnare l’alfabeto.
Un lavoro da pioniere. Difficile, faticoso, solitario. Anche Alessandra è sola, per la prima volta nella sua vita.
Ma le piace insegnare e sfida con coraggio i pregiudizi e le contraddizioni di una società divisa tra idee antiche e prospettive nuove.
Nuovo è pure il mestiere di Adelmo, che cerca di farsi strada nel mondo appena nato del giornalismo moderno. Una sfida esaltante per un giovanotto ambizioso e di talento. E le occasioni non mancano in questa Italia ancora giovane, una nazione tutta da inventare.
È il 1906, siamo nelle Marche, all’epoca una delle zone più povere della penisola.
La maestra e la bambina sono nate qui. Una ad Ancona, l’altra a Montemarciano. Un piccolo paese sconosciuto, che di lì a poco conquisterà, insieme alla vicina Senigallia, le prime pagine dei quotidiani nazionali.
Il nuovo secolo infatti porta sogni strani. Come il suffragio universale. Esteso alle donne, addirittura. Ed è per inseguire questo sogno che dieci maestre decidono di chiedere l’iscrizione alle liste elettorali.
Sarà un giudice di Ancona, il presidente della Corte di Appello, a dover prendere la decisione.
Lodovico Mortara, il giudice delle donne.
Maria Rosa Cutrufelli ha recuperato questo episodio storico ingiustamente dimenticato e – attraverso un romanzo avvincente e delicato, commovente e appassionante – lo ha reso vivo e attuale.
Perché la battaglia iniziata dalle dieci maestre e da Lodovico Mortara segna l’avvio della nostra (ancora oggi difficile) modernità.

MARIA ROSA CUTRUFELLI

Maria Rosa Cutrufelli, nata a Messina, cresciuta fra la Sicilia e Firenze, ha studiato a Bologna e, dopo aver viaggiato e vissuto per qualche anno in Africa, ha scelto di fermarsi a Roma.
Dopo gli studi universitari collabora con numerose riviste letterarie e di critica.
I suoi saggi e i suoi romanzi sono tradotti in una ventina di lingue.
Fra i romanzi ricordiamo: La donna che visse per un sogno (nella cinquina del Premio Strega, vincitore dei premi Penne, Alghero-Donna, Racalmare-Sciascia), La briganta, Complice il dubbio, D’amore e d’odio (vincitore del Premio Tassoni), I bambini della Ginestra (vincitore del Premio Ultima Frontiera).

 

L’ultimo quadro di van Gogh

Domenica 13 Novembre, in occasione delle “Domeniche del Convegno”, si terrà l’incontro intitolato L’ultimo quadro di van Gogh, con la presenza di Alan Zamboni.

L’incontro sarà l’occasione per scoprire la vita e le opere di van Gogh raccontate da uno studioso/scrittore e musicista (Zamboni ha scritto un intero album di canzoni dedicate a Vincent) che, con approccio divulgativo, a partire dai suoi libri ci condurrà nel meraviglioso mondo del genio olandese svelando curiosità e retroscena poco conosciuti.

ALAN ZAMBONI
Alan Zamboni, appassionato di van Gogh, studia e scrive sul pittore olandese da quasi un decennio. Dal 2011 collabora con Antonio de Robertis (il maggior esperto italiano di falsi di van Gogh) col quale condivide recenti scoperte che hanno avuto un’ampia risonanza internazionale. Una su tutte, la probabile individuazione dell’unica foto esistente di van Gogh da adulto.

Minuscolo/Corsivo

Si terrà dal 10 al 13 Novembre presso Santa Maria della Pietà (in piazza Giovanni XXIII a Cremona) Minuscolo/Corsivo, primo festival cremonese dedicato all’editoria indipendente e alle autoproduzioni. La libreria del Convegno sarà presente nella duplice veste di libreria indipendente e di piccola casa editrice. Avremo in esposizione una selezione di libri pubblicati da piccole case editrici oltre che una selezione di nostre pubblicazioni. Di seguito il programma dell’evento.

 

– Giovedì 10 – ore 18.00 – Centro fumetto andrea Pazienza

APERITIVO CREATIVO MUSICA E FUMETTI
Presentazione graphic novel “Goodbye Marilyn” di SAKKA e Francesco Baro Barilli
+
Live acustico di One Glass Eye


– Venerdì 11 Santa maria della Pietà
LABORATORI TRASVERSALI

Al confine tra una lezione aperta, un laboratorio, un reading, tre appuntamenti in cui la chiave di volta è l’interazione fra platea e “palco”. Vogliamo farvi partecipare, vogliamo farvi sporcare le mani e un poco anche le idee.

Dalle 16.00 alle 17.00
Lezione Aperta di fumetto a cura del Centro fumetto Andrea Pazienza: Tutti possono fare fumetti? Le basi sono un gioco da ragazzi, il resto è tutto da scoprire.

Dalle 17.00 alle 18.00
Laboratorio per bambini (a partire dai 4 anni):
“A Spasso con Otto” a cura di Timpetill Libreria Per Ragazzi

Dalle 17.30 alle 18.30
Laboratorio / reading di scrittura creativa
PER/CORSI – PER/VERSI è il racconto della personale esperienza della scrittrice Anna Martinenghi. Un reading poetico in cui cercherà di avvicinare i massimi sistemi della Scrittura-Poesia-Narrazione all’animo di chi ascolta.

– Sabato 12 novembre – Ore 12.00

Give Vent – Live Acustico e raccontato

Il songwriter folk punk suona i suoi pezzi e racconta la sua passione e esperienza con il DIY
La musica come un prodotto artigianale a tutto tondo.

– Sabato 12 alle 15.00, Santa Maria della Pietà

minuscolo/Corsivo presenta Matti da Rilegare
– Quaderni decorati, un progetto di autofinanziamento scolastico
– Racconti in musica, reading musicale per bambini
– Presentazione della pubblicazione “il seme” di Ilaria zanellato e Gianluca mazza

– Sabato 12 ore 16.30
SCRIVERE DI MUSICA
Un punto sulla critica musicale, com’era, com’è oggi e come forse sarà.

Con
Francesco Farabegoli (Rumore, Prismo, Bastonate)
Luca Frazzi (Sottoterra – Rock Zine, Rumore)
Elia Alovisi (VICE / Noisey Italia, Rumore)

Modera Monica Colella ( Associazione degli Studenti di Musicologia e Beni Culturalie, Ottotipi Booking & Agency )

– Sabato 12 Novembre, Ore 18.00 Santa Maria della Pietà

Live acustico di Marco Parente – “DISCO PUBBLICO”
Il cantautorato incontra l’autoproduzione, un disco che esiste soltanto grazie all’interazione col proprio pubblico.
http://www.discopubblico.it/ Woodworm Label / Macramè – Trame comunicative

Domenica 13 Novembre – Ore 10.30
Piccoli editori / Grandi Storie: BeccoGiallo Editore
– Documentario Uccellacci: 10 anni di BecchiGialli
– Presentazione “Leggere i Fumetti, dagli Avengers a Zerocalcare” di Claudio Calia

– Domenica 13 novembre – Ore 18.00

LinFante – Live Acustico e raccontato

Un live inedito live in cui l’esecuzione dei brani si affiancherà a una descrizione del suo rapporto con la scrittura e con la filosofia. Introducendo i vari scritti filosofici pubblicati negli anni.

m/C vuole essere una vetrina di realtà anche piccole, ma originali e di qualità, con l’ambizione di diventare un protagonista della vita culturale cremonese e con gli anni un evento imperdibile nel calendario di ogni appassionato.
m/C si propone di riunire le più interessanti realtà del settore, quindi case editrici, collettivi di scrittura, fumetto, illustratori, e creativi. Insomma, il meglio dell’autoproduzione stampata e di tutta quella ammirevole editoria, solitamente estranea dalle logiche dei grandi circuiti commerciali.

m/C è un progetto ideato dall’associazione culturale cremonese Winter Beach organizzato insieme al Centro Fumetto “Andrea Pazienza” e all’ACG Controtempo e resa possibile grazie al patrocinio e al supporto concreto del Comune di Cremona.

Ri-letture: Lessico famigliare

La libreria del Convegno collabora alla realizzazione di Ri-letture. Al Museo Archeologico di San Lorenzo di Cremona verranno riletti alcuni grandi classici della letteratura. Si apre Venerdì 11 Novembre con Lessico famigliare di Natalia Ginzburg, riletto da Andrea Cigni. La rassegna è a cura di Marina Volonté e Mario Feraboli. Gli incontri avranno luogo alle ore 19. L’ingresso avrà il costo di 3€: è disponibile una tessera valida per 4 incontri al prezzo di 9€. A seguire ci sarà un aperitivo.